Io sono come tu mi vedi

tipo

 Educazione e Intercultura

località

 Territorio della Valcuvia (provincia di Varese)

beneficiari

300 studenti della scuola primaria e secondaria di primo grado
30 insegnanti coinvolti nelle attività scolastiche;
100 genitori
20 volontari
250 persone coinvolte dagli eventi realizzati sul territorio

obiettivo

Favorire la collaborazione tra enti pubblici, associazioni di volontariato e di promozione sociale, genitori e privati per la costruzione di percorsi comuni che promuovano l'inclusione sociale degli studenti con particolare attenzione per le situazione di marginalità e disagio.

budget

Il progetto ha un valore totale di 20.000 euro, di cui ca 13.500 rappresentano il finanziamento del Bando Volontariato 2014; il restante importo rappresenta il cofinanziamento di Nessuno Escluso

avanzamento

 da settembre 2014 a settembre 2015

 


 

Organizzazione Capofila:Nessuno Escluso Onlus
Organizzazione partner: Ascovova (Associazione Coordinamento Volontari Valcuvia)

Altri soggetti aderenti al progetto

-          ACIV (Associazione Culturale Islamica della Valcuvia)

-          Gruppo Scout Agesci di Luino

-          Cooperativa Sociale “Il Bosco Verde” di Castello Cabiaglio

-          Comune di Cuveglio

-          Comunità Montana Valli del Verbano

-          Istituto Comprensivo di Cuveglio

AZIONI

1 Corso di formazione di educazione alla mondialità sono aperte le iscrizioni per il we del 22-23 di novembre

In funzione dell’azione relativa allo svolgimento di laboratori scolastici, il percorso nelle classi verrà preparato in un corso di formazione per volontari che coinvolgerà l'associazione ACIV Valcuvia e il GruppoScout Agesci Luino I per fornire conoscenze di base teoriche e pratiche per organizzare attività scolastiche di educazione sui temi dello sviluppo sostenibile, dell'intercultura edell'inclusione sociale. La formazione fornirà strumenti di inquadramento teorico delle tematiche affrontate e quindi favorirà l'elaborazione del percorso da proporre con gli studenti, coinvolgendoattivamente i migranti rispetto alla propria specifica esperienza.

 

2 Laboratori scolatici di educazione alla mondialità sulle migrazioni

Verranno proposti dei laboratori di educazione alla mondialità per le scuole primarie e secondarie di primo grado sul tema specifico della migrazione per conoscere, attraverso modalità ludiche e partecipative le cause e la storia della migrazione italiana, per confrontarsi e progettare insieme proposte di integrazione.

 

3 Formazione e occasione di confronto per insegnanti, genitori, volontari ed educatori

Verrà proposto un corso di formazione con un calendario di incontri sui seguenti temi:

-   intercultura e storia delle migrazioni, situazione migratoria del contesto territoriale,

-          analisi sulle differenti modalità di apprendimento

-          strategie e modalità educative per le differenti fasce di età e altri temi sul cui di cui si raccoglierà l’esigenza di confronto

Il corso vuole valorizzare le differenti esperienze, i punti di vista, le competenze e le difficoltà dei differenti soggetti con l’obiettivo di studiare strategie condivise e consolidare dei legami collaborativi per favorire percorsi di educazione ed inclusione sociale positivi per tutti i ragazzi delle scuole coinvolte.

Questa attività mira al consolidamento di una rete attiva sul territorio che possa sostenere le differenti iniziative avviate e favorire percorsi di condivisione buone pratiche sperimentate e al coordinamento degli sforzi per il raggiungimento di obiettivi comuni.

 

4 Consolidamento e formazione per  dopo scuola

Verranno incrementati i servizi per sostenere i corsi di dopo scuola. I volontari verranno affiancati da professionisti che potranno monitorare l'andamento dei corsi, incontrare gli utenti dei servizi per migliorare complessivamente

la qualità del servizio offerto. Vista la complessità delle attività e del target coinvolto verranno realizzati differenti percorsi di accompagnamento realizzati da professionisti specializzati.

 

5 Consolidamento del servizio di sportello di ascolto

Si intende proseguire con la realizzazione dello sportello di ascolto psicologico scolastico che permetterà di impostare un osservatorio sulle cause della dispersione scolastica e sull'impoverimento delle risorse personali degli studenti. Si proporranno tavoli di lavoro con il corpo docente, in cui analizzare il disagio vissuto dai ragazzi all'interno della scuola.

 

6 Coinvolgimento della comunità locale

Attraverso momenti dedicati e un evento pubblico finale il progetto sarà presentato alla comunità locale con i risultati raccolti.

 





Nessuno Escluso Onlus

Sede:
Via Don Figini, 79
21044 Cavaria con Premezzo, Va

 

Cell +39 320 2834342
E-mail
nessunoescluso@nessunoesclusoonlus.it

Questo lavoro è sotto Creative Commons 2.5 Italia License 2012 NessunoEsclusoOnlus.it Creative Commons License

Costruito con Joomla! software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL e free template Lawn Care.

Usiamo cookies per migliorare il sito e la tua esperienza quando navighi. Cookies usati per le operazioni essenziali sono stati già settati. Per capire meglio quali cookies usiamo e come cancellarli, leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.